Come leggere i grafici di criptovalute
Pagina principale Tutorial, Investimenti nelle criptovalute, Criptovalute, Trading e Investimenti
Hot topic
3 Dicembre
669 669

Capire i grafici di criptovalute potrebbe essere complicato, ma è fondamentale per poter essere dei trader di successo. Se siete entrati a far parte del mondo delle criptovalute, conoscere l’attuale valore del bitcoin non sarà sufficiente, in quanto i grafici sono uno strumento importante per prendere decisioni di trading. E per fare trading è importantissimo avere una piena comprensione di cosa un grafico voglia mostrare e delle informazioni che fornisce.

Ci sono tre tipi principali di grafici che sono popolari tra i trader: i grafici a linea, quelli a barre e quelli a candela.

Grafici a linea

Si tratta dei grafici più importanti che troverete una volta che avrete iniziato a negoziare criptovalute: il primo passo per i principianti. Presentano una semplice progressione della criptovaluta che state negoziando in un periodo di tempo.

La linea può tracciare diversi aspetti dei prezzi e delle quote di mercato. Studiarli vi darà un’idea di come il prezzo di una moneta sia cambiato nel corso del tempo.

Questi grafici permettono normalmente di avere una visione d’insieme delle prestazioni della moneta per un periodo di un mese, una settimana, un giorno o persino dell’ultima ora. Questi grafici lineari semplici sono buoni per avere un’idea generale dei prezzi nel corso del tempo.

Il grafico qui sopra presenta il prezzo del bitcoin in dollari (Bitcoin). Mostra inoltre il prezzo d’apertura, quello di chiusura e il prezzo più alto e quello più basso nel periodo di tempo selezionato.

Un grafico simile sul popolare sito di monitoraggio dei prezzi Coinmarketcap vi fornirà inoltre una panoramica sulla capitalizzazione di mercato di ciascuna moneta, il suo prezzo in dollari e bitcoin e il volume di trading nelle 24 ore.

Grafici a barre

I grafici a barre sono più utili per i trader e gli investitori di criptovalute. Sono fatti di linee verticali e trattini orizzontali. Ihodl.com fornisce due tipi di grafici a barre – semplici e colorati. Diamo un’occhiata al grafico colorato con le barre rosse o verdi.

Il punto più alto della linea verticale rappresenta il prezzo più alto e quello più basso simboleggia il prezzo più basso entro un periodo di tempo specifico.

Il trattino a sinistra specifica il prezzo di apertura e quello a destra indica quello di chiusura nel periodo di tempo preso in osservazione.

Capire questo grafico è semplice: se il trattino a sinistra è più in basso di quello a destra, allora la barra è colorata di verde e indica un aumento di prezzo. La diminuzione del valore viene invece segnalata in rosso.

Grafici a candela

Un grafico a candela (chiamato anche grafico a candela giapponese) è un tipo di grafico finanziario utilizzato per descrivere i movimenti di prezzo di un titolo, di un derivato o di una valuta. Ogni “candela” mostra generalmente un giorno.

Steve Nison ha portato gli schemi a candela nel mondo occidentale nel 1991, tramite il suo celebre libro ‘Japanese Candlestick Charting Techniques’.

I grafici a candela dei prezzi sono i più popolari tra i trader di criptovalute. I grafici si rivolgono a trader più esperti, ma non sono così difficili da capire.

Ogni “candela” nel grafico mostra il prezzo di apertura, quello più alto e più basso del periodo di tempo specificato e il prezzo di chiusura.

La dimensione e il colore della candela e la lunghezza delle ombre sono molto importanti, in quanto rivelano i trend attuali, le inversioni e i futuri movimenti di prezzo.

Il colore della candela indica se il prezzo di chiusura è stato più alto di quello di apertura (solitamente rappresentato in verde) o più basso (generalmente mostrato in rosso). Le candele verdi sono definite “barre al rialzo”, mentre quelle rosse sono note come “barre al ribasso”.

Gli “stoppini”, ovvero le sottili linee mostrate al di sotto e al di sopra di ciascuna candela, indicano il prezzo più alto e quello più basso durante il periodo di tempo selezionato.

Adesso che avete imparato a leggere i grafici delle criptovalute, potrete seguire i trend su base giornaliera. Questi grafici sono utili per avere un quadro complessivo di ciò che sta accadendo ad una valuta digitale, in modo che sappiate se si tratta di una tendenza al rialzo, una al ribasso o di un movimento laterale.

Tuttavia, l’analisi dei prezzi non è l’unico pezzo del puzzle. È ugualmente importante comprendere i motivi alla base di picchi o crolli improvvisi nel valore delle criptovalute. Di conseguenza, ricordatevi di mantenervi aggiornati sulle novità del mercato delle criptovalute, perché nessun grafico potrà aiutarvi se una moneta dovesse finire nella sezione delle bad news.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere