Total supply: cosa significa e come incide sul prezzo di una criptovaluta
Pagina principale Tutorial, Investimenti nelle criptovalute, Criptovalute
Hot topic
30 Maggio
1512 1k

La differenza tra l’offerta circolante, quella totale e quella massima di una criptovaluta.

La domanda e l’offerta del mercato sono i fattori principali che determinano il valore di una moneta. Minore è l’offerta e maggiore la domanda, più alto sarà il valore di una moneta. Per questo motivo è molto importante analizzare l’offerta della moneta prima di investire o di iniziare a minarla.

Quasi tutte le criptovalute sono limitate a determinati numeri. Soltanto alcune non sono soggette a soglie massime e hanno una fornitura illimitata. D’altro canto esistono anche monete che sono bloccate da un individuo o da una società e che vengono poi immesse nel mercato (ad esempio, l’XRP di Ripple). La fornitura di una moneta è uno dei fattori più importanti ad incidere sulla capitalizzazione di mercato ed è il parametro più male interpretato da molti principianti.

Ad esempio, l’attuale capitalizzazione di mercato del Litecoin (LTC) (LTC/USD) è di 11.619.268.134 dollari, con un’offerta circolante di 55.488.387 LTC, mentre la capitalizzazione di mercato del Bitcoin (BTC) è di 194.997.116.051 dollari e la sua offerta circolante è di soli 16.901.012 BTC. L’offerta di BTC non sarà mai minimamente vicina a quella attuale del LTC, perché la fornitura massima del BTC è limitata a 21.000.000 BTC. 21 milioni di bitcoin è il numero massimo di unità che potrà mai esistere.

Di seguito, spiegheremo cos’è l’offerta circolante, quella totale e quella massima di una criptovaluta.

Prima di iniziare a parlare del sistema di offerta delle criptovalute, vedremo dove ottenere le informazioni sull’offerta di una particolare criptovaluta. Ci sono tre fonti in cui solitamente è possibile trovare le informazioni in merito all’offerta di una moneta.

Coinmarketcap

Sul sito di Coinmarketcap.com potete trovare le informazioni sull’offerta per ogni criptovaluta. È inoltre possibile vedere l’offerta attuale, quella totale e quella massima.

Bitcointalk

Ogni nuova altcoin viene dapprima annunciata sul forum di Bitcointalk.org. Se date un’occhiata alle specifiche di una moneta nella pagina degli annunci, potete ottenere dei dettagli sull’offerta della moneta che mostrano l’offerta massima che potrà mai esistere.

Sito web ufficiale di una moneta

Quando una moneta viene lanciata, quest’ultima ha un sito web che comprende whitepaper, risorse e informazioni in cui è possibile trovare anche quelle relative all’offerta.

Offerta circolante, offerta totale, offerta massima e offerta illimitata

Offerta circolante

L’offerta circolante è la quantità di monete o token che è stata minata o generata. Si tratta del numero approssimativo che è attualmente di proprietà pubblica e che circola nel mercato.

Offerta totale

La quantità di monete già in circolazione + le nuove monete minate che non sono sul mercato costituiscono l’offerta totale. Quest’ultima è il numero totale di monete che esiste attualmente, sebbene non tutte siano in circolazione. Per diverse ragioni, esistono monete che sono riservate o bloccate e che non vengono vendute nel mercato pubblico, cosa che non influisce sul prezzo della moneta. Normalmente, l’offerta totale è uguale o superiore all’offerta circolante.

Offerta massima

È il numero massimo di monete di una criptovaluta che potrà mai esistere. Una volta che una moneta raggiunge la sua offerta massima non c’è alcuna ulteriore fornitura, in quanto si tratta della somma massima che può mai essere minata o prodotta.

Offerta illimitata

Esistono monete con un’offerta illimitata (ad esempio Ethereum). L’attuale offerta circolante di Ethereum (ETH/USD) è pari a 97.993.104 ETH, tuttavia non possiede un hard cap e la sua offerta massima è illimitata. Potreste dunque chiedervi: se Ethereum è infinito, ciò non limita il suo valore?

Il valore di una moneta si basa sulla sua rarità, tuttavia esiste un altro termine in economia noto come preferenza temporale. Chissà, il valore di Ethereum potrebbe diminuire in futuro, durante l’arco temporale che ci riguarda, la quantità di ETH che esisterà sarà esigua. Inoltre la velocità di rilascio della moneta diminuirà con il tempo, dandole in questo modo ulteriore valore.

Una moneta è progettata in modo che non superi mai la sua offerta massima. Tuttavia, la domanda è: è possibile che una moneta raggiunga la sua offerta massima? Se sì, quando? Prendiamo Bitcoin come esempio. Si stima che intorno al 2140, il BTC raggiungerà la sua offerta massima. Bitcoin ha un’offerta contenuta e le sue ricompense del blocco diminuiscono ogni 4 anni. Si prevede che entro il 2032, verrà minato il 99% dei bitcoin. Per minare soltanto quell’ultimo 1% saranno necessari 100 anni.

In pratica il Bitcoin non raggiungerà la sua offerta massima di 21 milioni. Uno dei motivi è che molti bitcoin vengono perduti per sempre. Inoltre i miner non continueranno a minare se le ricompense saranno eccessivamente esigue.

Quindi, cosa succederà quanto Bitcoin raggiungerà la sua offerta massima? La risposta è semplice: non ci sarà più inflazione. Se la richiesta della moneta continuerà a crescere, allora anche il suo valore crescerà sostanzialmente. Ma chi può sapere se la domanda per Bitcoin continuerà a crescere anche in futuro?

Fonte: CoinGuides

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere