Come comprare EOS
Pagina principale Tutorial, Criptovalute, Altcoin
Hot topic
12 Febbraio
13077 13k

Occhi puntati su EOS, concorrente di Ethereum e tra le criptovalute più capitalizzate sul mercato.

Cos’è EOS?

Considerato da molti un potenziale concorrente di Ethereum, EOS è una piattaforma basata sulla blockchain che supporterà applicazioni decentralizzate (dApps). Le dApps girano su una rete decentralizzata e peer-to-peer, piuttosto che su server centralizzati. Non richiedono una terza persona o un intermediario. Al contrario, connettono direttamente utenti e provider.

Dan Larimer è il creatore di EOS (che sta per Ethernet Over SONET). È inoltre cofondatore di BitShares e Steemit.

Per sua stessa progettazione, EOS intende essere più scalabile e flessibile di Ethereum, cosa che renderebbe più semplice per gli sviluppatori creare app decentralizzate. In più:

  • Non avrà commissioni
  • Possiede il potenziale per milioni di transazioni al secondo

Ma il progetto è ancora alle fasi iniziali, quindi non presenta ancora un prodotto funzionante.

EOS viene finanziato tramite la vendita di token. È unico, in quanto un miliardo di token ERC-20 sarà distribuito nel corso di un anno. In altre parole, tutti avranno la stessa possibilità di acquistare token.

1. Scegliere un portafoglio per EOS

Sebbene non ci siano ancora wallet EOS ufficiali, EOS utilizza il token ERC-20. In quanto tale, potete conservare i vostri token EOS in un portafoglio ERC-20 compatibile. Ci sono diversi tipi di wallet disponibili per voi:

Wallet desktop

Jaxx e Exodus sono tra i wallet desktop più popolari per EOS. Sono entrambi wallet multi-criptovalute disponibili per Windows, Mac e Linux. Infatti, Jaxx è anche disponibile su Android e iOS.

Sia Jaxx che Exodus hanno ShapeShift incorporato, che consente un trading rapido e semplice delle criptovalute.

Wallet hardware

Per conservare i token ERC-20 potete utilizzare i wallet hardware Ledger Nano S e Trezor. Tuttavia, avrete bisogno di collegare il vostro portafoglio hardware a MyEtherWallet.

Entrambi i wallet sono compatibili con Windows, Mac e Linux. Sono opzioni popolari che offrono una sicurezza maggiore rispetto a gran parte di altri tipi di portafogli.

Wallet web

Probabilmente, il miglior portafoglio per conservare i vostri token EOS è MyEtherWallet. Diversamente da altri wallet online, è un open source che vi consente di conservare Ether sul vostro computer, invece che sui suoi server. Questa funzione lo rende molto più sicuro rispetto alla maggior parte dei wallet web, dato che si ha il controllo delle informazioni del proprio portafoglio.

Wallet mobile

Jaxx è anche disponibile per dispositivi mobili. In altre parole, potete conservare i vostri token EOS ERC-20 sul vostro dispositivo Android o iOS. Jaxx supporta molte criptovalute diverse e possiede un’interfaccia molto intuitiva, cosa che lo rende particolarmente adatto ai principianti.

2. Trovate un exchange che supporta EOS

Dato che i token EOS sono disponibili su molti dei principali exchange di criptovalute, dovrebbe essere abbastanza semplice per voi acquistarli ovunque vi troviate.

Ecco una lista delle opzioni più popolari:

Binance

Lanciato nel 2017, Binance si è rapidamente affermato come uno dei più popolari exchange di criptovalute. Presenta dozzine di altcoin, tra cui i token EOS. Sfortunatamente, è possibile ricaricare il proprio conto Binance soltanto con criptovalute, cosa che può risultare abbastanza limitante. Si ha comunque la possibilità di ottenere pair di BTC e ETH.

Kraken

Come Binance, anche Kraken ha pair di BTC e ETH con EOS. Tuttavia, Kraken offre un po’ più di flessibilità. Ad esempio, potete ricaricare il vostro conto con EUR, USD, JPY e CAD.

Kraken è famoso perché registrarsi è relativamente semplice e anche perché offre commissioni relativamente basse. Tuttavia, le sue prestazioni hanno di recente registrato dei contrattempi durante i periodi di congestione.

HitBTC

HitBTC è un exchange di criptovalute con sede in Europa. Offre molte criptovalute diverse, tra cui EOS. È possibile effettuare un deposito utilizzando EUR o USD. Sebbene l’exchange sia semplice da utilizzare, non ha una buona reputazione online, poiché secondo molti mancherebbe di trasparenza. Dovreste approcciarvi a HitBTC con cautela, in quanto è un exchange non regolamentato.

Shapeshift

Mentre tutti gli altri exchange di criptovalute presenti in questa lista richiedono la registrazione, ShapeShift non necessita della benché minima informazione personale. Consente di scambiare molte criptovalute diverse per EOS. Le commissioni sembrano un po’ elevate, ma si tratta di un piccolo prezzo da pagare per la privacy e la convenienza che offre.

Bitfinex

Bitfinex è uno dei pochi exchange di criptovalute con un pair EOS/USD, quindi è una soluzione popolare per chiunque acquisti EOS. Tuttavia, non è una piattaforma particolarmente adatta ai principianti, poiché possiede un’interfaccia piuttosto complessa.

Acquistare EOS col cash

A differenza del bitcoin, attualmente non vi è alcun modo praticabile per acquistare EOS con contanti. Questa situazione potrebbe cambiare quando verrà lanciata la piattaforma EOS. Potete comunque comprare bitcoin con contanti su LocalBitcoins, per poi scambiarli con dei token EOS su uno dei principali exchange di criptovalute. Tuttavia, questo procedimento potrebbe essere più complicato del necessario.

Acquistare EOS con carta di credito

Sono molto pochi gli exchange che vi consentono di acquistare criptovalute con una carta di debito o di credito. La soluzione migliore per voi è quella di utilizzare Coinbase o CEX.IO. Allora potrete acquistare un’altra criptovaluta (come Bitcoin o Ethereum) con la vostra carta di debito o di credito. Potrete poi trasferirla ad un altro exchange, scambiarla per EOS o negoziarla direttamente per EOS tramite Changelly.

PayPal

Come per le carte di credito, non c’è un modo per acquistare EOS direttamente da PayPal. Tuttavia, se siete disposti ad acquistare un’altra criptovaluta e a negoziarla per EOS, potete dare un’occhiata a LocalBitcoins e VirWOX.

Ancora una volta, avrete bisogno di negoziare le criptovalute che avete acquistato per EOS tramite Changelly, dato che non è possibile acquistare EOS direttamente tramite le opzioni sopra elencate.

3. Ritirate i vostri token EOS nel vostro portafoglio

Ricordate di non lasciare mai i vostri token su un exchange. Se utilizzate una piattaforma di trading per acquistare EOS come quelle menzionate sopra, assicuratevi di prelevare le vostre monete da quell’exchange e di conservarle nel vostro portafoglio personale. In questo modo sareste protetti nel caso in cui l’exchange venisse hackerato o diventasse insolvente.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti