Pagina principale Notizie, Blockchain, Italia, Criptovalute
Hot topic
02 ottobre 2018
121 121

L’Associazione Bancaria Italiana ha concluso con successo la prima fase della sperimentazione sulla blockchain, dedicata alla verifica tecnica procedurale.

Adesso l’ABI annuncia l’avvio della seconda fase del processo, incentrata sull’adozione della tecnologia del registro distribuito (DLT), che “vedrà le banche partecipanti lavorare alla spunta giornaliera con la nuova applicazione basata su database distribuiti”.

L’Associazione Bancaria Italiana è composta da grandi nomi come Banca Mediolanum, Banca Monte dei Paschi di Siena, Crédit Agricole, BNL BNP Paribas Group, Banca Sella, Banca Popolare di Sondrio e altri.

A giungo il gruppo ha cominciato a caricare i dati reali sull’infrastruttura di 14 nodi, dove ogni nodo corrispondente a una banca.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere