Malta pubblica il disegno di legge su criptovalute e Ico
Pagina principale Notizie, Regolamentazione, Malta, Blockchain, ICO, Fintech, Criptovalute
Hot topic
23 Maggio
462 462

Il governo maltese ha pubblicato il Virtual Financial Assets Act.

Ieri il governo maltese ha pubblicato il disegno di legge che disciplina le criptovalute e le Ico.

Il documento di 63 pagine chiarisce le definizioni giuridiche dei concetti relativi alle criptovalute e alla blockchain e fornisce una solida base giuridica agli investitori. Il titolo abbreviato del disegno di legge è “Virtual Financial Assets Act, 2018” (Legge sugli asset finanziari virtuali, 2018). Al suo interno vengono trattati i seguenti argomenti:

  • Initial VFA Offering (Ico)
  • Domanda di rilascio, rilascio, revoca, ecc. di licenze
  • Consiglio di amministrazione e obblighi dei titolari delle licenze
  • Prevenzione degli abusi di mercato
  • Poteri normativi e di indagine
  • Dovere dei revisori
  • Ricorsi, rimedi, sanzioni e riservatezza

Il disegno di legge stabilisce anche le regole a cui deve attenersi un white paper, ovvero i requisiti per la sua approvazione e pubblicazione.

Al posto del più comune “criptovalute” nel documento viene usato il termine “asset finanziari virtuali” o VFA, per poi definire i servizi ta essi legati, tra cui la gestione e la concessione in licenza di un exchange. Il concetto di offerta di moneta iniziale, più comunemente noto come ICO, viene denominato “offerta iniziale di VFA” ed esclude l’emissione di un “token virtuale”.

Malta è uno dei principali paesi europei a sostenere delle normative crypto-friendly e a incoraggiare l’innovazione nel campo del fintech.

A cura di Corrado Nizza

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere