Pagina principale Notizie, Bitcoin, Mercato USA, Criptovalute
Hot topic
08 novembre 2017
1587 1k

La società di Chicago ha annunciato le caratteristiche tecniche dei contratti futures sul bitcoin che debutteranno sul mercato prima della fine del 2017.

CME Group, il più grande mercato di derivati al mondo, ha pubblicato la lista delle specifiche dei contratti futures sul bitcoin, il cui lancio dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.

Secondo quanto si apprende tramite le informazioni sul sito web della Borsa, ogni contratto futures conterrà 5 bitcoin e il tasso di cambio alla scadenza sarà basato sul Bitcoin Reference Rate (BRR), un tasso di riferimento in dollari calcolato tramite exchange come Bitstamp, GDAX, itBit e Kraken.

CME Group ha già fissato al 7%, 13% e 20% i limiti speciali per le fluttuazioni del settlement price.

  • Se durante la sessione giornaliera il prezzo di liquidazione del contratto cambia del 7% e del 13%, allora gli scambi verranno interrotti per due minuti.
  • Se il prezzo cambia del 20%, il trading verrà sospeso completamente.

Ogni contratto future avrà un’oscillazione minima di prezzo (“tick”) di 5 dollari per bitcoin (25 dollari per contratto). Il contratto limite per la posizione spot è di 1.000 dollari.

Da quando è stato annunciato il lancio dei futures sul bitcoin la criptovaluta si è resa protagonista di un rally che l’ha portata a superare quota 7.600 dollari. Al momento della scrittura un bitcoin viene dato poco sotto i 7.500 dollari su Coinmarketcap.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere