Pagina principale Notizie, Ethereum, Mining, Criptovalute, Bitcoin
Hot topic
21 luglio 2017
3502 3k

Estrarre bitcoin non solo costa caro, ma consuma più di interi stati.

I miner di Bitcoin (Bitcoin) stanno consumadno più energia di grandi paesi come la Slovenia: circa 14,59 TWh all’anno (un terawattora equivale a 1 miliardo di chilowattora). Lo riferisce uno studio Digiconomist, piattaforma specializzata in ricerche nel mondo delle criptovalute.

A questo si aggiunge che l’energia spesa durante un anno di mining di Bitcoin sarebbe sufficiente al sostentamento di oltre 1,3 milioni di famiglie americane.

La stessa società ha scoperto che il mining di Ethereum (ETH/USD) consuma più energia di Cambogia e Cipro, mentre il mining complessivo di ether e bitcoin richiede una quantità di energia superiore a quella consumata da Giordania, Islanda e Repubblica Dominicana e poco inferiore a quella consumata da Siria e Azerbaigian.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere