La Banca Popolare Cinese vuole proibire gli airdrop
Pagina principale Riassunto, Cina, Criptovalute, Venezuela, ICO, Altcoin, Bitcoin Cash, Giappone, Regolamentazione, Exchange
Hot topic
5 Novembre
183 183

Il riassunto delle principali notizie della giornata su criptovalute e blockchain

La Banca Popolare Cinese vuole proibire gli airdrop

La Banca Popolare Cinese impedirà ai cittadini di partecipare alle ICO e agli airdrop, secondo la relazione sulla stabilità finanziaria per il 2018.

Il documento sottolinea che il numero delle ICO nascoste e degli airdrop continua ad aumentare nonostante gli sforzi per reprimere le vendite di token. Ad esempio, nel corso del 2018 più di 105.000 cinesi hanno preso parte a delle ICO. La quantità totale dei fondi raccolti si attesta a circa 2,6 miliardi di yuan (377,3 milioni di dollari). La banca centrale cinese ha detto di dover tenere un occhio vigile e coordinarsi con altre agenzie per monitorare il settore delle crypto al fine di educare e proteggere gli investitori.

Dash: pagamenti tramite SMS in Venezuela

Dash ha annunciato il lancio della versione beta di Dash Text, un servizio di permanente con criptovalute basato sugli SMS e disponibile per gli utenti venezuelani. L’azienda sostiene che Dash Text elimina la necessità per gli utenti venezuelani di avere smartphone e accesso a Internet per effettuare transazioni con le criptovalute, due dei principali ostacoli all’adozione degli asset digitali in questo paese impoverito colpito dall’inflazione.

Binance e Coinbase supporteranno l’hard fork di Bitcoin Cash

Il noto crypto exchange Binance supporterà il prossimo hardfork di Bitcoin Cash (BCH). Il team della piattaforma “effettuerà uno snapshot di tutti i saldi di Bitcoin Cash al tempo UNIX 1542300000, 15/11/2018 114:40:00 PM (UTC)”. Inoltre, tutti i depositi e prelievi di BCH saranno congelati a partire dal 15/11/2018 15:00:00:00 PM (UTC).

Anche Coinbase supporterà l’upgrade della rete di Bitcoin Cash: l’exchange è “pronto a supportare la roadmap pubblicata da bitcoincash.org”.

Banca giapponese lancia una stablecoin

La banca giapponese First Bank of Toyama ha annunciato un progetto pilota per lanciare la propria stablecoin nell’ottobre 2019. Sembra che il token, chiamato First Bank Coin (FBC), sarà inizialmente utilizzato per effettuare pagamenti ai dipendenti attraverso un’applicazione per smartphone e sarà accettato dai negozi della sede centrale della banca a Toyama. Il token sarà fissato a un tasso di cambio 1:1 con lo yen giapponese.

IBM: brevetto per un sistema AR che userà la blockchain

Secondo un brevetto registrato allo United States Patent and Trademark Office, IBM sta per entrare nell’industria della realtà aumentata (AR) con l’aiuto della tecnologia del registro distribuita. Il brevetto afferma che con l’aiuto della blockchain, il sistema sarà in grado di tracciare, memorizzare e conservare in modo sicuro “le transazioni relative alla localizzazione insieme ad altri metadati di localizzazione”.

Coinbase Pro lista BAT

L’exchange statunitense Coinbase ha annunciato di aver iniziato ad accettare i trasferimenti di Basic Attention Token (BAT) a Coinbase Pro. Coinbase ha aggiunto il supporto per i token BAT sulla sua piattaforma Coinbase Pro, mentre permetterà il trading nel portafoglio ordini BAT/USD solo quando la criptovaluta sarà sufficientemente liquida. Coinbase ha indicato che le operazioni con BAT saranno disponibili nella maggior parte delle giurisdizioni, ad eccezione dei residenti dello Stato di New York. Attualmente BAT non è disponibile sulla piattaforma Coinbase.com o sulle sue applicazioni iOS e Android.

La capitalizzazione totale del mercato delle criptovalute è di 211 miliardi di dollari.

ICO in corso

Le prossime ICO

Per un elenco completo delle ICO in corso e di quelle future, clicca qui.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti