Mercato delle criptovalute: le top news del 22/8/2018
Pagina principale Riassunto, Exchange, Criptovalute
Hot topic
22 Agosto
2370 2k

Il riassunto delle principali notizie della giornata su criptovalute e blockchain.

Niente margin trading su Bakkt

Bakkt, piattaforma di asset digitali di proprietà della casa madre della Borsa di New York, l’Intercontinental Exchange, ha deciso di non supportare il trading con margine per il suo contratto sul bitcoin.

La società spiega la sua decisione con la volontà di garantire agli utenti una scoperta del prezzo efficiente e di distinguersi da altri operatori del settore. Kelly Loeffler, CEO di Bakkt, ha dichiarato:

“Il nostro nuovo contratto Bitcoin giornaliero non sarà negoziato a margine, né useremo la leva o un credito cartaceo su un asset reale. Ciò supporta l’integrità del mercato e differenzia il nostro progetto dai futures e dagli exchange esistenti, che consentono il margine, la leva finanziaria e il regolamento in contanti”.

Bakkt vedrà la luce a novembre e attualmente è in attesa di approvazione da parte delle autorità di regolamentazione.

Come fare trading a margine col bitcoin

La nuova carta di Revolut offre un servizio di cashback in criptovalute

La società di mobile banking Revolut ha rilasciato una carta di pagamento contactless chiamata Metal, che prevede un rimborso degli acquisti fino all’1% dell’importo. La carta supporta più di 25 monete fiat e 5 crypto: Bitcoin (Bitcoin), Ethereum (BITFINEX: ETH/USD), Litecoin (LTC/USD), Ripple (XRP/USD) and Bitcoin Cash (Bitcoin.Cash).

Revolut assicura che tutte le criptovalute sono conservate in cold wallet offline che non possono essere hackerati. Il costo del servizio carte è di 15 $ al mese o 140 $ all’anno. L’abbonamento comprende anche l’assicurazione gratuita per i viaggi all'estero e i servizi premium (trasferimenti internazionali gratuiti, prelievo di denaro dalla carta senza interessi e cambio valuta illimitato).

Il prodotto sarà disponibile per circa 2,5 milioni di clienti in tutta Europa.

La banca centrale della Thailandia svilupperà una criptovaluta

La Central Bank of Thailand (BoT) ha annunciato il lancio del Project Inthanon. Con questa iniziativa l’istituto intende emettere una criptovaluta di Stato, che girerà su R3, una piattaforma sviluppata da Corda, un registro distribuito per l’archiviazione, la gestione e la sincronizzazione degli obblighi finanziari tra le varie istituzioni.

La BoT unirà le forze con otto banche per creare un prototipo.

La prima fase del Project Inthanon si concluderà alla fine del primo trimestre del 2019. In seguito, sulla base dei risultati ottenuti, la banca centrale thailandese valuterà l’opportunità di ridimensionare il prodotto o di applicarlo alle transazioni con terze parti e alle operazioni transfrontaliere.

Qui è possibile leggere le notizie di questa mattina.

La capitalizzazione totale del mercato delle criptovalute è di 209 miliardi di dollari.

  • Nelle ultime 24 ore il bitcoin (Bitcoin: BITCOIN) segna +0,24% a 6455 $.
  • Ethereum (ETH/USD) segna +0,28% a 277 $.
  • Ripple (XRP/USD) segna -0,29% a 0,32 $.
  • Bitcoin Cash (Bitcoin.Cash) segna +0,28% a 529 $.
  • EOS (EOS/USD) segna +0,10% a 4,79 $.

Migliore performance nella top 100: Cortex (+24,41%)

Volume degli scambi

Il volume degli scambi nelle ultime 24 ore ha raggiunto i 12,05 miliardi di dollari (+1,97 miliardi di dollari in un giorno)

Redditività del mining

  • Bitcoin: 0,24 $ per TH/s
  • Ethereum: 0,02 $ per MH/s
  • Bitcoin Cash: 0,27 $ per TH/s
  • Litecoin: 3,00 $ per GH/s
  • Dash: 0,08 $ per GH/s

ICO in corso

Le prossime ICO

Per un elenco completo delle ICO in corso e di quelle future, clicca qui.

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere