Come riconoscere una ICO da cui tenersi alla larga
Pagina principale Analisi, Criptovalute, Investimenti nelle criptovalute, ICO
Hot topic
4 Settembre
702 702

Il blogger, giornalista freelance ed esperto di nuove tecnologie David Olarinoye ha individuato sette fattori decisivi per valutare il progetto di nuova criptovaluta.

Siamo nel periodo d’oro delle criptovalute, persino con questo mercato al ribasso. Sono successe molte cose. Alcuni stanno vendendo in perdita, mentre le persone intelligenti stanno facendo il loro ingresso in questo momento.

La questione degli investitori istituzionali sembra essere un miraggio per adesso e l’approvazione degli ETF sembra essere lontana.

Per quanto voglia che il bitcoin superi i 12.000 dollari, desidero che lo faccia in modo fenomenale. Una crescita al di fuori dell’ecosistema non dovrebbe fare aumentare il valore delle criptovalute, ma una interna sì.

Il 2017 è stato l’anno delle ICO e si è trattato di un fattore importante che ha fatto crescere il valore delle criptovalute. Finora, il 2018 è stato l’anno delle regolamentazioni, delle false speranze e dei ritardi nelle implementazioni. Quest’anno lo spazio delle crypto non ha dato origine a nulla di eccezionalmente diverso. Le criptovalute dovrebbero fungere da disgregatrici, dovrebbe esserci qualcosa di significativo che sostituisca il modo tradizionale di fare qualcosa.

Nel 2017 il modo di raccogliere fondi per un’attività di profitto tramite criptovalute è diventato popolare. Cosa c’è di nuovo nell’ecosistema delle criptovalute quest’anno? È questa la domanda che dovremmo porci, perché probabilmente contiene la chiave per uscire da questo mercato al ribasso.

Ci sono miriadi di progetti della blockchain in cerca di attenzioni da parte degli investitori e molti di questi sono desiderosi di soldi per lo sviluppo delle loro idee. Non fatevi mai influenzare dal prezzo attuale di una criptovaluta, poiché, al giorno d’oggi, molte delle persone che sono entrate a far parte di questo mondo sono trader. E mentre chi crede veramente in un progetto compra per tenere, i trader comprano per vendere. Questa informazione è per coloro che acquistano per tenere. Sebbene potreste decidere di vendere in qualsiasi momento, l’intenzione al momento dell’acquisto è quella di tenere.

Potrebbe essere difficile scovare una criptovaluta vincente, perché si tratta di una partita ancora lunga. È ancora presto per dire chi vincerà in grande. Tuttavia, è abbastanza semplice individuare chi non ce la farà.

Quindi, ecco sette segnali che mostrano che un progetto di criptovalute sottoperformerà.

Non lasciate che le vostre emozioni vi impediscano di riconoscere cosa c’è di sbagliato nel progetto in cui state investendo. Mantenete una mente aperta. Sebbene la 1 e la 2 si possano applicare a diversi progetti, se la 4 o la 5 rispecchiano un progetto allora è un cattivo segno.

1. Problematiche iniziali nell’attenersi alla road map

Questo è un segno d’incompetenza. Se nella prima fase di implementazione del progetto viene modificata la scadenza, l’obiettivo e la tabella di marcia, è un brutto segno.

Se il progetto ha compiuto notevoli progressi e i suoi creatori sono arrivati ad un punto tale da aver dovuto prorogare le tempistiche, è ancora accettabile.

Tuttavia, se l’esecuzione del progetto risale a uno o due mesi prima e se quest’ultimo è di gran lunga indietro rispetto alla tabella di marcia, allora c’è un problema. I fondatori e il team potrebbero essere delle belle e brave persone. Potrebbero essere degli ottimi comunicatori, ma una prima serie di ritardi corrisponde soltanto ad una cosa: incompetenza.

Non sempre la risposta è vendere la criptovaluta. Potete nutrire ancora qualche speranza se ritenete che il progetto crescerà.

2. Informazioni divergenti rispetto alla direzione del progetto

Soltanto perché un progetto della blockchain è decentralizzato, non significa che non debba avere una guida. Dovrebbe esserci un modello chiaro di leadership per ciascun progetto. La struttura della direzione può essere diversa, ma devono esserci delle persone che si assumono la responsabilità del progetto come se si trattasse di un loro figlio.

La decentralizzazione ci fornisce molte facce e voci nei vari cripto-progetti. Tuttavia, nel momento in cui iniziate a sentire informazioni divergenti rispetto alla direzione del progetto, qualcosa sta per andare male. Si può iniziare da piccole cose come la tempistica esatta per un compito. Questo segno non deve essere confuso con quello di un gestore di comunità che non è ben informato o che non è stato aggiornato in merito a un cambiamento recente. Deve essere qualcosa che ha a che fare con la direzione.

Anche delle informazioni divergenti da parte di un membro chiave del team contano. Si tratta di un’avvisaglia di conflitto.

Delle informazioni divergenti che vengono rapidamente sistemate potrebbero non contare, ma il costante ripetersi potrebbe essere un segnale serio. Inoltre, se le informazioni divergenti non vengono sistemate rapidamente e viene fatto passare un bel po’ di tempo prima della loro risoluzione, si tratta anche qui di un segnale da tenere in considerazione.

3. Eludere le domande cruciali

Ci sono molti modi per rispondere ad una domanda, uno di questi è eluderla. Aggirare una domanda significa semplicemente rispondere ad una domanda senza fornire l’informazione richiesta e fingendo che l’informazione fornita sia sufficiente e pertinente. Quando i fondatori e le persone a capo del progetto evitano le domande cruciali, è un segno di segretezza e la segretezza è l’ultima cosa che si vuole in un progetto decentralizzato. Se la domanda è irrilevante, può andare bene. Può andare bene anche se si tratta di una domanda a lungo termine che al momento non può essere determinata. Se non è questo il caso, è un brutto segno. Se la persona che dovrebbe rispondere alla domanda non conoscesse realmente la risposta, dovrebbe essere chiara, dire ciò che sa e indicare una tempistica entro la quale la domanda riceverà una risposta.

Investire denaro in un progetto con dei segreti è come comprare un iPhone che ha funzioni sconosciute.

4. Troppi fattori da soddisfare affinché il progetto abbia successo

Se il progetto deve riuscire almeno per l’80% affinché abbia successo, allora è un brutto segno. Questa volta, un segno di un pessimo modello di business. Se il progetto necessita di perfezione in tutti i campi perché riesca, le possibilità di fallimento sono alte. E se le possibilità di fallimento sono alte, il progetto potrebbe finire con lo spegnersi.

La vita è imprevedibile: le cose cambiano e possono verificarsi varie situazioni. Se il progetto non può affrontare tutto ciò, allora ci sarà un problema. È quasi certo che, ad un certo punto, qualcosa andrà male.

E se una singola cosa andata male infliggerà un duro colpo al progetto, è meglio non entrarci affatto.

5. Mancanza di una forte comunità

Molti progetti mostrano entusiasmo nel raccogliere denaro tramite una grande comunità, tuttavia, quando saltano fuori i problemi, una grande comunità non è più una risorsa. Ho visto le stesse domande venire risposte continuamente su alcune chat di Telegram. E proprio quando uno pensa che tutti abbiano capito, appare qualcuno con un messaggio preoccupato. Ciononostante, avere una comunità è indispensabile per qualsiasi progetto decentralizzato. Soltanto perché una comunità è grande, non significa che sia forte. E con forte si intende la presenza di individui che credono davvero nel progetto.

Per esempio, se il progetto è in materia di sanità, è importante vedere quanti operatori o impiegati nel settore fanno parte nella comunità. È fondamentale che i possessori di token non siano solo speculatori. È questo che rende forte una comunità. La mancanza di una comunità forte mostra una grave incapacità di diffusione su più ampia scala. E se il progetto non riesce in questo, non arriverà alle stelle.

In quanto investitori, bisogna puntare al team vincente, non ispirarne uno perdente. Lasciate l’ispirazione ai grandi fondi e imprese.

6. Un caso d’uso centralizzato già esistente e che funziona bene

Una figura popolare nel mondo delle criptovalute insiste sul fatto che la maggior parte dei progetti di criptovalute non siano necessari, perché non possono e non saranno in grado di competere con la controparte centralizzata. Si tratta di un’argomentazione valida.

Se il caso d’uso centralizzato esiste già e funziona bene, può essere una grossa sfida per il progetto e potrebbe non decollare come previsto. Le aspettative non sono molto alte se si tratta di qualcosa che non è mai stato fatto prima. Tuttavia, se si tratta di un rinnovamento, le aspettative si alzano.

E se le aspettative sono alte, le persone restano deluse facilmente.

Questa delusione può porre fine alla credibilità del progetto e rendere il valore dei token pari a zero. Un caso d’uso centralizzato già esistente e che funziona implica che il cripto-progetto viva una crisi d’identità. Perché rendere un progetto decentralizzato se funziona bene da centralizzato?

È facile criticare e far notare gli errori di un modello centralizzato, ma provate ad osservare i suoi successi e ad elencare i risultati raggiunti. Riuscite a confrontarli?

Un progetto con una crisi d’identità è uno a cui si dovrebbe fare attenzione. Procedete con estrema cautela.

7. Un cambio brusco delle regole di partecipazione

Può sembrare di poco conto, ma è un segnale decisamente rilevante. Quando un progetto è decentralizzato significa che non ci si sveglia una mattina decidendo di cambiarne le regole (e che tutti debbano adattarvisi).

Se succede questo, significa che il progetto non è realmente decentralizzato e che non vi è stato venduto ciò che avete richiesto di comprare. Cambiare le regole di partecipazione senza il consenso necessario è un segno di falsità. Potrebbe non essere intenzionale, ma lo è comunque. La cosa più importante della decentralizzazione è proprio il consenso. Nessuna decisione deve essere imposta ai partecipanti ad eccezione di quelle espresse nel whitepaper.

Se ciò avviene anche per una piccola cosa, è molto probabile che in futuro accadrà per qualcosa di più grande.

In questo caso, fate ciò che dovete.

Ultime considerazioni

In conclusione, dovete ricordare che questi sono solo segnali e nient’altro.

I responsabili del progetto possono essere in grado di accorgersi di questi segni e di risolvere il problema prima che si presenti. Tuttavia, se trascurati, saranno il presagio di una performance negativa. La mia definizione di performance negativa è una realtà deludente.

Siamo ancora agli inizi, ma questa non è una scusa per rimanere indietro rispetto alle criptovalute vincenti. Auguri!

Fonte: Hacker Noon

Leggi anche:
Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti